mercoledì 27 agosto 2014

Due titoli, un solo libro: ma perché? #89

  

Stessa copertina, anche se con i colori un po' diversi. Stesso sottotitolo, tradotto abbastanza fedelmente. 
Ma allora perché non sono riusciti a fare la stessa cosa con il titolo? Perché anziché tradurre semplicemente con "Tracce di zampe al chiaro di luna", hanno dovuto scomodare il povero Calvino e il suo Se una notte d'inverno un viaggiatore? Perché, perché, perché?

(Potreste obiettare che io ho fatto la stessa cosa con il nome del blog. Però è ben diverso: il mio è un gentile omaggio, adattato tra l'altro. E soprattutto non avevo un titolo originale in un'altra lingua!)


Titolo originale: Paw tracks in the Moonlinght
Titolo italiano tradotto in modo assai bislacco: Se una notte d'inverno un gatto
Autore: Denis O'Connor
Traduttore italiano: B. Piccioli
Editore lingua originale: Constable
Editore italiano: De Agostini

7 commenti:

  1. Tra l'altro, il titolo originale era già carino di suo... Misteri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me il titolo originale piace molto! Bah!

      Elimina
  2. In questo modo un lettore ha l'aspettativa che Calvino e il suo libro siano citati nel romanzo, mentre immagino non ci sia il benché minimo rimando al suo interno! Male, molto male, un lettore deluso è deleterio per il successo di un libro!
    E anche a me il titolo originale piace moltissimo! Misteri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O almeno che riprenda in qualche modo la stessa struttura della storia... Ora, io questo libro non l'ho letto, però dalla trama direi che Calvino non c'entra proprio nulla. Vai a capire!

      Elimina
  3. come rovinare un simpaticissimo titolo in un semplice passo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza alcun motivo, poi! Visto che l'originale era perfettamente traducibile!

      Elimina
  4. Cara Lettrice Rampante, io soffro della tua stessa avversità allo stravolgimento dei titoli dei libri e dei film, per cui ti capisco. Questi sono i capricci di alcuni editori, che ormai hanno una creatività decisamente in esubero. :)

    RispondiElimina