venerdì 24 ottobre 2014

5 anni rampanti

Oggi il blog compie 5 anni. Sono tanti, eh? 
Inizialmente avevo pensato di far finta di nulla, di lasciare che la ricorrenza passasse senza dire niente a nessuno. E' un periodo della mia vita un po' strano e difficile, soprattutto dal punto di vista lavorativo, e per quanto io ami questo blog, mi ricorda sempre quanto quello che faccio per guadagnarmi da vivere sia ben distante da quello che i miei sogni dicevano e dicono ancora che vorrei fare.
Però a questo blog voglio talmente tanto bene e, soprattutto, gli devo talmente tante cose che non sarebbe stato giusto non festeggiarlo a dovere.


source: http://www.mentalfloss.com/blogs/archives/127194

Cinque anni, dicevamo, in cui sono cambiate tantissime cose. Quando l'ho aperto, il 24 ottobre del 2009, mancavano due settimane alla mia laurea specialistica e avevo accanto una persona diversa dal lettore rampante. 
Poi mi sono laureata, ho iniziato a lavorare e il lettore rampante è entrato nella mia vita. Ho aperto la pagina Facebook del blog, ho visto i fan a poco a poco aumentare ma, soprattutto, interagire con me, pur non conoscendomi e non sapendo quasi nulla di me. Forse quello dei libri è un linguaggio universale, che accomuna un po' tutti quelli che li leggono.

Ho visto le mie recensioni condivise e apprezzate, e mi sono beccata gli insulti per quelle non troppo gradite. Ho conosciuto autori e autrici bravissime e case editrici appassionate. Proprio grazie a questo blog ho iniziato a collaborare come editor di una piccola casa editrice e sono finita in radio, su rai letteratura e intervistata qua e là. Nel mentre è nata Casa Rampante, prima solo virtualmente e poi fatta di mura, libri, lego e tanto, tanto amore tutto sotto lo stesso tetto. E poi beh, mi sono ritrovata seduta su una sedia di cartone a presentare un libro al Salone del Libro. 

Insomma, sono stati stati cinque anni davvero incredibili e questo blog, per esserci stato sempre, per essere stato una valvola di sfogo più o meno diretta e per tutte le cose belle che mi ha regalato, si meriterebbe davvero qualcosa di grande per festeggiare.

E qui entrate in gioco voi, miei cari lettori e assidui frequentatori di questo blog. Perché senza di voi tutto questo non sarebbe davvero stato possibile. Volevo quindi chiedervi un piccolo regalo, qualche minuto del vostro tempo, perché mi raccontiate, se ve lo ricordate, come siete arrivati qui (o sul blog o sulla pagine Facebook, che va bene lo stesso) la prima volta, grazie a quale libro o a quale post.

Intanto che scrivete, io vado a mangiare la torta e a farmi regalare dal lettore rampante un libro per festeggiare (sì, lo so, avrei fatto fioretto di non comprarne più fino a Dicembre... ma il fioretto non riguarda i regali e poi questa è davvero un'occasione speciale!).

Tanti auguri a me, al blog e mille di questi libri!

27 commenti:

  1. Cara Elisa,
    non ricordo in che modo son atterrato su questo blog, ma l'ipotesi più probabile è che ci sia arrivato grazie a Gaia Conventi in quanto elogiò il tuo modo signorile di "stroncare" in occasione di una battaglia a pesci in faccia con un'autrice sul mio blog.

    Di certo tanti lettori e tante condivisioni non arrivano per caso: dalle tue pagine si evince la genuinità di una passione mai sporcata da secondi fini.

    E' bello leggere i tuoi post. Cinque anni son tantissimi per un blog, spero che continuerai a lungo a mettere per iscritto i tuoi pensieri su questo lido :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, sono famosa per la mia capacità di dire a una persona che è un idiota senza che questa se ne renda conto :P

      Grazie mille, davvero!

      Per il momento l'intenzione è sicuramente di continuare, anche se forse ridimensionerò qualcosa... vedremo :)

      Elimina
  2. Ciao, Elisa, e tanti auguri di buon bloggheanno! E' un onore essere qui a festeggiare la lunga e bellissima vita di questo blog e tutti i cambiamenti importanti che, nel frattempo, sono intervenuti nella vita dell'autrice.
    Se non ricordo male, il primo contatto è stato attraverso una piattaforma che raccoglie bog: dopo aver aperto il mio mi sono lanciata alla ricerca di altri blog con contenuti affini ai miei interessi, così, spulciando le etichette dei blog culturali e letterari, sono approdata qui. Fra le prime recensioni rampanti lette ricordo quelle di Paul Auster e poi i post dedicati a Malvaldi: sei stata fondamentale nel convincermi a leggere il primo (cui pensavo già da un po') e poi per farmi scoprire il secondo, quindi non posso che ringraziarti e augurarti tanti altri post e tante altre avventure rampanti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Cristina! Sia per gli auguri, sia soprattutto per il grande sostegno!
      E sono davvero contenta di averti convinto a leggere Auster (che diavolo stavi aspettando? :P) e averti fatto conoscere il grande Malvaldi :)

      Elimina
    2. Colpa dei miei scaffali passatisti: se negli ultimi tempi ho svecchiato la mia libreria personale, facendoci entrare qualche vivente in più, il merito è anche tuo! :)

      Elimina
  3. Ti leggo spesso ma non ho mai commentato, questa mi sembra l'occasione buona! Auguri a te e al blog, caspita cinque anni!!!
    Nemmeno io ricordo come sono arrivata qui, ma da allora ti seguo volentieri... continua così! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Elisa, per gli auguri e per aver finalmente commentato... è davvero un piacere! :)

      Elimina
  4. 5 anni sono veramente tantissimi, nonostante nell'economia del tempo siano un momento e poco più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh pochi non sono, effettivamente :)

      Elimina
  5. Tanti, tantissimi auguri per questi 5 anni di blog!! ^_^

    RispondiElimina
  6. Era una gran bella sedia di cartone!
    Auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora mi stupisco per non essere volata o averla sfondata :P
      Grazie mille!!

      Elimina
  7. Ahimè, non ricordo come sono arrivata qui. Ma sono felice che sia successo :)
    E concordo con Marco, era una sedia di cartone come poche altre!
    Buon compleblog e un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Auguri di cuore..non ricordo come sono capitata quaggiù, probabilmente serendipità...sei nei miei segnalibri di firefox e stimo davvero ogni tua sincera recensione!
    cosa vuol dire "ridimensionerò" il blog?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! :)

      Vuol dire che ho intenzione di cambiare qualcosa, anche se ancora non so bene cosa... Sparirà probabilmente la rubrica dei titoli, che ormai è diventata inflazionata e lo stanno facendo un po' tutti (e sono felice di aver portato l'attenzione sul problema titoli), poi vorrei dare una svolta grafica e vedere se riesco a inventarmi qualcosa di nuovo :)

      Elimina
    2. Ma nooo...Mi piace tantissimo la rubrica dei titoli. Ho appena finito di leggere "La lettrice che parti' inseguendo un lieto fine". Non l'avrei mai letto se tu non avessi riportato sul blog la traduzione fedele del titolo originale "I lettori a Broken Wheel consigliano". E' un libro che mi e' piaciuto molto, e che consiglio vivamente di leggere :)

      Elimina
  9. Buon 5 anni ! :-)
    Ricordo che mi era piaciuto un tuo intervento in un altro blog e quindi sono venuta qui a sbirciar :-)
    Dalia

    RispondiElimina
  10. Tanti auguri al tuo meraviglioso blog!!!! Non ricordo come sono capitata da te di sicuro o tramite qualche recensione che cercavo girovagando o tramite qualche blog che ti citava... mannaggia proprio non ricordo... ç_ç però sono felice di essere qui ^_^

    RispondiElimina
  11. Tantissimi auguri!
    Io credo di aver raggiunto il tuo blog tramite facebook. Anche se non sono assidua mi piacciono i tuoi post e le tue osservazioni sempre molto attente e puntuali.
    Ancora auguri e mille e ancora mille letture rampanti =D

    RispondiElimina
  12. Arrivo in ritardo ma arrivo!!! Augurissimi per questo splendido traguardo! Adoro quello che scrivi e come lo scrivi! Brava!

    RispondiElimina
  13. Auguriiiii!! Anche per i tuoi successi personali.
    Ricordo come sono arrivata qui, tramite Facebook dal gruppo della Leggivendola. Considerando che non avrei mai immaginato che Facebook potesse essere anche utile, ho cominciato a seguire il tuo blog perché ero abituata a leggere quello che suggeriva la Tv o le classifiche dei libri. Pensavo fosse il top.
    Poi ho cominciato a seguire i tuoi consigli e ho scoperto che abbiamo gli stessi gusti.

    Ma sei anche entrata in un momento della mia vita in cui avevo bisogno di distrarmi e di ridere. Per questo ti ringrazio e ti chiedo di non abbandonarci, con la tua simpatia, la tua ironia appena pungente, un po' come la mia :P e le tue simpatiche scenette con il lettore rampante.

    Grazie di tutto!

    Annalisa

    RispondiElimina
  14. Auguri! adoro questo blog :) e mi piacciono molto le tue recensioni, anche perchè le scrivi dal tuo punto di vista e ci tieni molto a specificarlo, cosa che apprezzo davvero! anche perchè la lettura è molto soggettiva e io posso innamorarmi di un libro che ad altri non dice nulla!
    come ho "trovato" il blog...
    lo scorso anno degli amici mi hanno regalato "La verità sul caso di Harry Quebert", dopo averlo finito di leggere avevo un po' di amaro in bocca per la serie "bah, qualcosa non mi quadra, tutto sto casino e poi?", insomma mi aspettavo di più, comunque per la mia classifica rientra nei "libri da ombrellone, leggeri, ma nulla di più!".
    Così, volendo sapere l'opinione di altri lettori, ho fatto una ricerca e sono capitata nella recensione del Lettore Rampante! :)
    Mi sono letteralmente rotolata dal ridere leggendola, trovandomi anche d'accordo su molti punti.
    E da lì non ho più smesso di seguire il blog, almeno una volta alla settimana ci faccio un giro.
    Poi ti dico la verità la tua rubrica "Due titoli un solo libro" per me è fantastica perchè sono un'accanita contestatrice dei titoli stravolti in italiano, quando li scopro mi arrabbio proprio! Tant'è che adesso, prima di leggere/acquistare un libro controllo sempre il titolo originale, perchè mi dice molto di più.
    La prima volta che mi sono resa conto di ciò è stato leggendo "La biblioteca dei libri proibiti", che dal titolo (e dalla trama) sembrava chissà quale avventura sui romanzi...per poi scoprire la storia, un po' morbosa, di due fratelli. Titolo originale "Jules e Giles" ---> non l'avrei mai letto
    Ancora auguri al blog e...buona lettura!!!
    Federica

    RispondiElimina
  15. Intanto auguriiiiii, anche se in leggero ritardo! Purtroppo non ricordo il modo in cui sono arrivata al tuo blog, in quanto smemorata cronica, però posso dirti che da quando l'ho trovato non l'ho più lasciato. Tanto da trovarsi al terzo posto nella barra dei segnalibri di Firefox. Il caso avrà valuto che cercando informazioni su un libro sia capitata qui e a partire dal nome del blog (che è veramente geniale!) alle sue rubriche (mi piace tantissimo la new entry "un libro per tè", sono un'amante di tè, tisane e infusi ) mi sono affezionata piano piano! Adesso ogni volta che cerco info su un libro e/o autore che non conosco inizio sempre da qui! Grazie mille per le recensioni, ma soprattutto per le parole vere e le emozioni che trasmetti.
    Ancora tanti auguri e buona lettura a tutti!!
    Vittoria

    RispondiElimina