lunedì 17 giugno 2013

La grande invasione , Festival della lettura , Ivrea 20-23 giugno 2013

Mi accingo a scrivere questo post con una gioia immensa per annunciarvi che dal 20 al 23 giugno 2013, a Ivrea, si terrà il festival della lettura "La grande invasione", organizzato dalla libreria La Galleria del Libro e dalla casa editrice minimumfax.

Vivo alle porte di Ivrea da quando sono nata. E' una cittadina particolare, conosciuta ai più per il suo bizzarro carnevale (sì, quello dove si tirano le arance. E sì, fanno male ma dipende anche un po' da dove le prendi) e per l'Olivetti, la grande azienda informatica, la cui mancanza, anche a distanza di anni, si fa ancora sentire parecchio. (Poi mi auguro che qualcuno la conosca anche per la torta '900... e se così non fosse, avete un motivo in più per venirci il prossimo fine settimana).

Amo molto questa città: ci ho frequentato il liceo, passato i pomeriggi a fare "vasche" in via Palestro, soprattutto quando ero più piccola. Mi rendo conto però che forse ora per un giovane a livello lavorativo e di svago non offre purtroppo più tante possibilità.
D'estate si anima un po', certo, e vi assicuro che passeggiare per le vie del centro nei venerdì e sabato sera di giugno è davvero bello, così come sotto carnevale. Ma in generale, soprattutto se si vive qui da sempre, a volte si sente la mancanza di qualcosa che non si sa se mai davvero arriverà.
Per cui, quando ho saputo che a giugno avrebbe ospitato questo festival, un festival letterario vero e proprio, la prima reazione è stata di incredulità mista a sorpresa mista a entusiasmo smisurato.

Ad organizzarlo sono La Galleria del libro, una delle librerie storiche della città (non so più dove, ma ho letto che Ivrea è una delle città con il maggior numero di librerie per numero di abitanti), e la casa editrice minimumfax, che chi segue questo blog sa che amo molto.
Quattro giorni, quindi, in cui Ivrea ospiterà conferenze, aperitivi letterari, letture ed eventi vari, con un'attenzione speciale ai più piccoli ("la piccola invasione" è tutta per loro)

Per quanto mi riguarda, gli eventi che mi interessano si concentrano soprattutto nella giornata di venerdì: Tommaso Pincio, traduttore de "Il grande Gatsby" che racconta Francis Scott Fitzgerald; il seminario "Leggere la rete", su come i blog letterari raccontano i libri sul web; l'aperitivo musicale con Diego De Silva (che si ripete per tutti e tre i giorni, cambia solo la canzone d'amore di cui parlerà).

Il sabato andrò poi sicuramente all'incontro con Paolo Cognetti (che dopo essermi sfuggito al salone del libro, questa volta non ha scampo), Fabio Stassi e Alessio Torino che parlano del loro rapporto con i personaggi dei libri che hanno letto e scritto.

E poi ci sono gli appuntamenti serali: il giovedì sera Giuseppe Battiston legge David Foster Wallace, il venerdì Licia Maglietta legge Jennifer Egan e la domenica nel tardo pomeriggio Isabella Ragonese legge "Sofia si veste sempre di nero". Spero di riuscire ad andare sia il giovedì sia il venerdì, anche se al momento sono sprovvista di accompagnatore... ma non sarà certo questo a fermarmi!

Comunque, potete trovare il programma completo (perché ci sono incontri interessanti per tutti e quattro i giorni), con orari e luoghi, sul sito dell'evento: http://www.lagrandeinvasione.it/. 

Insomma, saranno quattro giorni intensissimi, con un sacco di incontri e conferenze interessanti, che porteranno un po' di colore e movimento in questa piccola città. 
E io, lo ribadisco ancora una volta, non vedo l'ora!

E ovviamente, se vi va, fatemi sapere se verrete, che ci possiam vedere per un caffè!
E altrettanto ovviamente poi vi racconterò tutto!

12 commenti:

  1. Sarei curioso di sentire la lettura del libro della Egan, così come rivedere De Silva o sapere di Sofia dirattamente da Cognetti.
    Ma mi sa che leggerò tutto questo dal tuo blog :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prenderò un sacco di appunti allora! :)

      Elimina
  2. Da eporediese di nascita/residenza/scuole ecc. non posso che essere felice di una proposta così, era ora. Però siccome ho gli esami (maturità) non so cosa riuscirò a fare.

    Fra l'altro, domanda indiscreta, tu sei pro Galleria o pro Cossavella? Perchè io sono decisamente della prima fazione.

    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daaaai la sera! :D

      Mah, ai tempi del liceo andavo sempre da Cossavella per i libri, ma non è che avessi una particolare predilezione per lui, semplicemente mi veniva più comodo. Da qualche anno a questa parte però come libreria non mi piace più: è troppo caotica e i librai non sempre gentili.
      La galleria del libro non l'ho mai frequentata invece!

      Elimina
    2. Ecco allora mi capirai se ti dico che non vado più da Cossavella dallo scorso ottobre proprio perchè mi sentivo sempre trattata male e uscivo dal negozio di mal umore. :)

      Vedrò alla sera se riesco a fare qualcosa :) mi piacerebbe molto

      Elimina
    3. Ti capisco eccome... l'ultima volta che sono andata io, sotto Natale, mi è stato chiaramente detto "non capisco perché la gente regali sempre libri". Insomma, non una grande frase da sentire in libreria... Sono contenta invece che la Galleria del libro si stia consolidando ancora di più :)

      Elimina
  3. Io abito troppo distante per poter fare una scappata, ma ti invidio la conferenza di Pincio su Fitzgerald!
    E le letture su Foster Wallance e la Egan!
    Conto di legger i tuoi resoconti dettagliati quindi! :-) W la Minimum Fax !
    P.S. (Off Topic)
    Ho finito di legger ieri "Pesci poeti e cari ricordi", davvero una simpatica lettura! Che non avrei mai fatto se tu non ne avessi parlato , incuriosendomi/ facendomelo notare, la traduzione è molto buona anche la 66thand2nd è un'ottima casa editrice, leggero altro di lei.
    Dalia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo anche a Fabio, prenderò un sacco di appunti allora! :)

      Quel libro io l'avevo scoperto per caso, datomi in prestito da una mia amica che lo aveva preso, altrettanto per caso, al salone del libro. Non un capolavoro, però molto piacevole :)

      Elimina
  4. Che invidia, ci sono tanti begli eventi cui mi piacerebbe partecipare! Peccato sia così lontano..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì fanno un sacco di cose interessanti!! Dai su, un po' per uno :)

      Elimina
  5. Sto meditando di fare un salto venerdì pomeriggio,dipende se le congiunzioni astrali sono a mio favore.
    Ti faccio sapere.
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeeeeeeee! Speriamo dai! Fammi sapere!!!

      Elimina