lunedì 3 agosto 2015

SEMBRAVA UNA FELICITA' - Jenny Offill



Nei prossimi giorni vi capiterà molto spesso di leggere una recensione su Sembrava una felicità di Jenny Offill, tradotto da Francesca Novajra ed edito da NN editore. 
Complice la bella recensione uscita sul blog Holden & Company, che se siete appassionati di letteratura nord americana vi consiglio caldamente di seguire, complice l’offerta ebook in vari store online, complice forse anche la lunghezza e lo stile, particolari e coinvolgenti, insomma, molte persone si sono ritrovate a leggere contemporaneamente questo libro.
E credo che non ci sia niente di più bello di quando un libro che se lo merita riesce finalmente ad arrivare ai tanti lettori.

Sembrava una felicità racconta di una lei e di un lui. Di una moglie e di un marito. Di un matrimonio e di un figlio. Della vita che passa, del tempo che può logorare una coppia. Dell’insoddisfazione, dei tradimenti, dei sogni mancati. Dell’amore che c’era e poi, di colpo, non c’è più. Insomma, di tutto quello che, all'apparenza, sembrava una felicità.
Però ha notato che lui sembra amarla ancora. Un po’, almeno. Adesso la tocca di continuo, le scosta i capelli dal viso. “Grazie” dice una notte mentre sono in giardino. Le confessa che era come se fossero rimasti tutti intrappolati sotto una macchina e in un accesso di forza inspiegabile, lei fosse riuscita a spostarla. La bacia e c’è qualcosa in quel bacio, un barlume forse, ma poi lei sente il rumore della macchina elettrica per insetti. Bzzzz. Bzzz. Bzzzz. “Non avresti dovuto portarci sull’orlo del baratro” dice.
Sembrava una felicità è un libro semplice, all'apparenza. È la storia di una coppia che potrebbe essere una coppia qualunque, raccontata però con uno stile incredibile, fatto dei frammenti di pensieri, delle riflessioni, che a volte sembrano non c’entrare nulla ma che invece dicono moltissimo, di questa lei e di come vive quello che le sta succedendo intorno. 
Non mi aspettavo mi coinvolgesse e mi piacesse così tanto. Non me l’aspettavo così intenso, nella sua semplicità, e così reale. Perché davvero, quella coppia potrebbe essere una coppia qualunque. I loro litigi, le loro insoddisfazioni, le loro recriminazioni, i loro gesti. Sono anche le nostre, prima o poi.
Il marito e la moglie stanno litigando sottovoce. La modalità di combattimento concordata è a mani nude. Lei gli dà del vigliacco. Lui della puttana. Però non sono ancora molto allenati. A volte uno dei due si ferma all’improvviso e offre all’altro un biscottino o qualcosa da bere.

Titolo: Sembrava una felicità
Autore: Jenny Offill
Traduttore: Francesca Novajra
Pagine: 162
Editore: NN editore
Acquista su Amazon:
formato brossura:Sembrava una felicità
formato ebook: Sembrava una felicità

1 commento:

  1. L'ho preso anch'io in offerta lampo kindle e non vedo l'ora di leggerlo (prima ho in coda un paio di libri). Ne state parlando tutti più o meno bene ed è sicuramente un libro che sta facendo parlare!

    RispondiElimina